Spezielle Optimierungen für den Internet Explorer 11 stehen noch an. Bitte nutzen Sie derweil zur besseren Ansicht einen aktuelleren Browser wie z.B. Firefox, Chrome

Il FiBL Svizzera avanza verso il futuro con una nuova direzione

La nuova direzione concentra il lavoro del FiBL sulle principali sfide del futuro. Da sinistra a destra: Lucius Tamm, Knut Schmidtke, Beate Huber, Marc Schärer. (Foto: FiBL, Andreas Basler)

L’Istituto di ricerca dell’agricoltura biologica (FiBL) entra in una nuova fase: il1° aprile Knut Schmidtke, Marc Schärer e Lucius Tamm hanno assunto congiuntamente la direzione del FiBL Svizzera.

(Frick, 02.04.2020) Il FiBL Svizzera affronta le sfide della ricerca e della consulenza in agricoltura biologica con una nuova direzione rafforzata. Dal 1° aprile 2020 Knut Schmidtke, Marc Schärer e Lucius Tamm formano un team largo e competente per dirigere insieme l’istituto.

Una ricerca di eccellenza e il trasferimento delle conoscenze in agricoltura biologica e sostenibile sono i compiti e le competenze fondamentali del FiBL. La nuova direzione concentra il lavoro del FiBL sulle principali sfide del futuro per:

  1. aumentare la produttività, la qualità dei prodotti e la creazione di valore dell’agricoltura biologica;
  2. ridurre l’impatto dell’agricoltura sul clima, sviluppare strategie di adattamento al cambiamento climatico e attuarle rapidamente;
  3. elaborare nuove strategie volte ad aumentare la biodiversità in agricoltura e metterle in pratica su vasta scala;
  4. contribuire al dibattito sociale sul tipo e sulla portata dell’allevamento; ciò implica di far evolvere la detenzione di animali da reddito per quanto riguarda le basi foraggere regionali e i sistemi di allevamento rispettosi degli animali;
  5. ottimizzare l’agricoltura biologica attraverso l’uso di nuovi procedimenti biologici e tecnologie digitali, in modo che essa crei durevolmente del valore e non cessi di essere innovativa.

Prima di assumere il suo incarico al FiBL, Knut Schmidtke è stato, dal 2003, professore di agricoltura biologica e, dal 2015, prorettore responsabile della ricerca e dello sviluppo presso la scuola universitaria per la tecnica e l’economia (HTW) di Dresda. Titolare di un dottorato di ricerca in scienze agrarie, aveva lavorato in precedenza presso le università di Giessen e di Gottinga. Dopo alcune docenze come professore ospite a Vienna e Sapporo, in Giappone, è passato alla HTW di Dresda in veste di professore. In una procedura ampiamente sostenuta, il cinquantasettenne è stato nominato Direttore Ricerca, Divulgazione & Innovazione dal consiglio di fondazione del FiBL su raccomandazione della commissione per le nomine. Assume inoltre la presidenza del consiglio di amministrazione del FiBL Svizzera.

Marc Schärer dirige, da agosto 2017, le finanze e la contabilità del FiBL. L’economista aziendale (SUP) trentottenne, titolare di un Master of Advanced Studies (MAS) in Risk Management ha lavorato nell’ambito della revisione contabile prima di occupare per diversi anni una funzione direttiva nel controlling di una pubblica amministrazione. Marc Schärer è stato nominato Direttore Finanze & Amministrazione dal consiglio di fondazione del FiBL.

Lucius Tamm lavora dal 1994 come ricercatore presso il FiBL, occupando incarichi dirigenziali; dal 1999 è membro del consiglio di amministrazione. Il cinquantasettenne è responsabile del Dipartimento di scienze delle produzioni vegetali e, dal 2017, ricopriva la funzione di vicedirettore. Lucius Tamm è stato nominato Direttore della Cooperazione dal consiglio di fondazione. In tale veste svilupperà la rete nazionale e internazionale ben ramificata del FiBL Svizzera. Parallelamente continuerà a dirigere il Dipartimento di scienze delle produzioni vegetali.

Beate Huber lavora dal 2002 presso il FiBL. Nel 2009 è stata nominata al consiglio di amministrazione in quanto responsabile del Dipartimento della cooperazione internazionale e dal 2017 svolgeva la funzione di vicedirettrice. Beate Huber sosterrà la direzione nelle questioni relative alla cultura aziendale.

La nuova direzione del FiBL Svizzera è subentrata a Urs Niggli il 1° aprile 2020. Ricordiamo che sotto la sua guida, dal 1990, il FiBL è diventato uno degli istituti di ricerca più importanti a livello mondiale con un totale di 280 collaboratrici e collaboratori attivi nelle sedi in Svizzera, Germania, Austria, Francia e a Bruxelles. Come presidente dei consigli di FiBL Europe, FiBL Germania e FiBL Austria, Urs Niggli continuerà a sostenere attivamente il FiBL.

Ulteriori informazioni

Contatti

  • Knut Schmidtke, Direttore Ricerca, Divulgazione & Innovazione, FiBL Svizzera
  • Marc Schärer, Direttore Finanze & Amministrazione, FiBL Svizzera
  • Lucius Tamm, Direttore della Cooperazione, FiBL Svizzera
  • Beate Huber, Responsabile del Dipartimento della cooperazione internazionale, FiBL Svizzera

Download

Comunicato stampa (367.8 KB)
Comunicato stampa (35.0 KB)